Spotting e Mestruazioni

Un nuovo ciclo inizia il primo giorno delle mestruazioni, ma a volte non è chiaro cosa si intenda esattamente con questo termine. Prima delle mestruazioni, potrebbe verificarsi lo spotting, che tipicamente è marroncino, a volte untuoso, e dura di solito uno o due giorni. Il primo giorno del ciclo, invece, è considerato quello con vere e proprie perdite ematiche, ossia sanguinamento attivo, con un flusso di colore rosso vivo. Pertanto, lo spotting premestruale è sempre considerato parte del ciclo precedente (vedi figura).

Spotting da ovulazione

Alcune donne notano spotting, un leggero sanguinamento, o delle perdite rosse, rosa o marroni con sfumature di sangue vicino all’ovulazione. Normalmente, questo si verifica mentre la temperatura basale è ancora a livelli bassi, inferiore, o proprio mentre sta salendo, ed è causato da un calo relativamente rapido degli estrogeni dopo la fase pre-ovulatoria. Occasionalmente, gli estrogeni scendono sotto la soglia critica necessaria per il mantenimento del rivestimento uterino, e si verifica lo spotting, spesso associato a lievi crampi. Questo non deve essere confuso con le mestruazioni vere e proprie, che avvengono circa 10-16 giorni dopo l’aumento della temperatura. In medicina, lo spotting a metà ciclo è considerato normale. Tuttavia, se si verifica frequentemente o regolarmente, dovresti consultare un medico per chiarire che non vi siano altre cause.

Spotting da impianto

Quando un ovulo è stato fecondato con successo, si annida nel rivestimento dell’utero, causando piccoli danni ai vasi sanguigni e delle perdite ematiche. Lo spotting da impianto avviene circa 4-6 giorni dopo la fecondazione e può essere un segno precoce di gravidanza. Tuttavia, ci sono anche donne in cui non si verifica affatto o è così minimo da passare inosservato. Per distinguere l’emorragia da impianto dalle mestruazioni, bisogna fare attenzione al colore e all’abbondanza del flusso. L’emorragia da impianto è più leggera, non dolorosa e di solito di breve durata. Può durare alcuni giorni, ma rimane costante nella quantità e non aumenta come le mestruazioni. A volte si può notare anche un leggero aumento della temperatura. Le mestruazioni possono essere rosso chiaro all’inizio, ma in genere il colore diventa molto più scuro man mano che avanzano. Inoltre, la tempistica del sanguinamento è anche un buon indicatore del fatto che si tratti o meno di spotting da impianto, poiché questo di solito si verifica prima (4-6 giorni dopo l’ovulazione) rispetto al periodo previsto per le mestruazioni (10-16 giorni dopo l’ovulazione).

La tabella sotto può aiutarti a identificare i diversi tipi di perdite:

Tabelle_Spotting.jpg

Come inserire le mestruazioni in Daysy

Sveglia Daysy premendo brevemente una volta il pulsante di attivazione. Tieni premuto il pulsante di attivazione finché la luce viola rimane accesa in modo fisso e senti un bip. Conferma le mestruazioni per ogni giorno in cui si ha un sanguinamento attivo.  Devono essere inseriti almeno tre giorni consecutivi di mestruazioni. Non inserire lo spotting come mestruazioni. Se non sei sicura, contatta il nostro team di supporto, che sarà felice di aiutarti. Meglio conosci il tuo ciclo, più facile sarà per te distinguere una vera mestruazione da altri tipi di perdite.

Daysy 2.0 - il tuo monitor di fertilià personale
299.00 EUR

incluse IVA e Spedizione - Prodotto disponibile - Tempi di consegna: 2-3 giorni*

Daysy calcola la tua finestra fertile: il tuo stato di fertilità verrà visualizzato o in rosso (che significa che sei ...

Author
Dr. Niels van de Roemer